foroeuropeo.it

Stato civile - sesso (rettificazione di attribuzione di sesso) – Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 3877 del 17/02/2020 (Rv. 657061 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Rettificazione del sesso - Mutamento del prenome - Necessaria conversione nel genere scaturente dalla rettificazione - Esclusione - Fondamento - Fattispecie.

Il riconoscimento del primario diritto all'identità sessuale, sotteso alla disposta rettificazione dell'attribuzione di sesso, rende conseguenziale la rettificazione del prenome, che non va necessariamente convertito nel genere scaturente dalla rettificazione, dovendo il giudice tenere conto del nuovo prenome, indicato dalla persona, pur se del tutto diverso dal prenome precedente, ove tale indicazione sia legittima e conforme al nuovo stato. (Nella specie, la Corte d'appello aveva negato il diritto alla rettifica del prenome "Alessandro" in "Alexandra" ritenendo che necessariamente dovesse essere modificato nel corrispondente di genere "Alessandra").

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 3877 del 17/02/2020 (Rv. 657061 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0006

STATO CIVILE

SESSO

RETTIFICAZIONE DI ATTRIBUZIONE DI SESSO

 


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile