foroeuropeo.it

Atti - rettificazione ed annotazioni – Cass. 13000/2019

Print Friendly, PDF & Email

Dichiarazioni rese ad un ufficiale dello stato civile - Obbligo di formare processo verbale - Ambito applicativo- Dichiarazioni di per sé produttive di effetti giuridici sullo status della persona - Valutazione di eventuale contrasto con l'ordinamento o l'ordine pubblico.

Le dichiarazioni rese all'ufficiale dello stato civile se dirette esclusivamente a dare pubblica notizia di eventi, quali la nascita o la morte, rilevanti per l'ordinamento dello stato civile per il solo fatto di essersi verificati, impongono al menzionato ufficiale di riceverle e formarne nei suoi registri processo verbale per atto pubblico, senza che gli spetti di stabilire la compatibilità o meno di detti eventi con l'ordinamento italiano e se, per questo, abbiano rilevanza e siano produttivi di diritti e di doveri.

Diversamente, qualora, tali dichiarazioni siano, di per se stesse, produttive di effetti giuridici, riguardo allo status della persona cui si riferiscono, l'ufficiale dovrà rifiutare di riceverle ove le ritenga in contrasto con l'ordinamento e con l'ordine pubblico

Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 13000 del 15/05/2019 (Rv. 654254 - 01)


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile