foroeuropeo.it

Risarcimento del danno da lucro cessante – Cass. n. 21832/2021

Print Friendly, PDF & Email

Beni - immateriali - brevetti (e convenzioni internazionali) - violazione di privativa - Proprietà industriale - Privativa - Contraffazione di brevetto - Utili realizzati dal contraffattore - Domanda di retroversione - Ammissibilità - Condizioni

 

In tema di proprietà industriale, il titolare del diritto di privativa che lamenti la sua violazione ha facoltà di chiedere, in luogo del risarcimento del danno da lucro cessante, la restituzione (c. d. "retroversione") degli utili realizzati dall'autore dell'illecito, con domanda proposta ai sensi dell'art.125, c.p.i., senza che sia necessario allegare specificamente e dimostrare che, agli utili realizzati dal contraffattore, sia corrisposto un mandato guadagno da parte sua.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 21832 del 29/07/2021 (Rv. 662303 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1223, Cod_Civ_art_1226, Cod_Civ_art_2043

 

Corte

Cassazione

21832

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile