foroeuropeo.it

Protezione internazionale - Audizione del richiedente asilo – Cass. n. 22968/2020

Print Friendly, PDF & Email

Costituzione della repubblica - straniero (condizione dello) - Protezione internazionale - Audizione del richiedente asilo - Delega a un giudice componente il collegio - Ammissibilità - Fondamento. Procedimento civile - In genere.

Nelle controversie in materia di protezione internazionale, l'audizione del richiedente può essere delegata al singolo giudice che compone il collegio perché, a norma dell'art. 35 bis del d.lgs. n. 25 del 2008, si applicano le disposizioni di cui agli artt. 737 e ss. c.c., potendo pertanto l'istruttoria essere demandata a un solo giudice che poi sottoporrà le risultanze acquisite alla valutazione dell'organo decidente, senza che ciò violi il principio di immutabilità del giudice, operante soltanto una volta che sia iniziata la fase di discussione della causa.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 22968 del 21/10/2020 (Rv. 659236 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_738, Cod_Proc_Civ_art_737, Cod_Proc_Civ_art_158, Cod_Proc_Civ_art_174

corte

cassazione

22968

2020

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile