foroeuropeo.it

Costituzione della repubblica - straniero (condizione dello) - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 24666 del 03/10/2019 (Rv. 655814 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Giudizio introdotto con ricorso - Errata indicazione dell'ufficio giudiziario adito - Causa di nullità - procedimento civile - atti e provvedimenti in genere - nullita'

Nei procedimenti civili introdotti con ricorso, l'erronea indicazione nell'atto introduttivo dell’ufficio giudiziario adìto non è causa di nullità, poiché il deposito dell'atto nella cancelleria e il decreto di fissazione dell'udienza di discussione escludono che il convenuto, cui ricorso e decreto sono notificati, possa essere incerto circa il giudice davanti al quale deve comparire, che va identificato necessariamente in quello dinanzi a cui la causa è stata così radicata. (Nella specie, il giudice di pace, in un procedimento di opposizione al decreto di espulsione ex artt. 702-bis c.p.c. e 18 del d.lgs. n. 150 del 2011, aveva dichiarato irricevibile il ricorso contenente l’erronea indicazione dell’ufficio del giudice di pace di una diversa circoscrizione, ancorché correttamente iscritto a ruolo presso l’ufficio competente).

Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 24666 del 03/10/2019 (Rv. 655814 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_702_2, Cod_Proc_Civ_art_311, Cod_Proc_Civ_art_318

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile