Cessione d'azienda - Cessione debiti azienda - Art. 2560, secondo comma, cod. civ. - Cass. n. 6107/2013

Print Friendly, PDF & Email

Cessione d'azienda avvenuta nel corso di processo relativo a contratto d'impresa non esaurito - Opponibilità al cessionario del titolo esecutivo conseguito nei confronti del cedente - Sussistenza. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6107 del 12/03/2013

In tema di cessione di azienda, alla stregua del regime fissato dall'art. 2560, secondo comma, cod. civ., con riferimento ai debiti inerenti l'esercizio dell'azienda ceduta anteriori al trasferimento, allorché la cessione sia avvenuta nel corso di un processo al cui esito sia stata pronunciata una sentenza poi azionata in via esecutiva, è opponibile al cessionario il titolo conseguito dal ceduto nei confronti del cedente, relativo ad un rapporto contrattuale d'impresa non del tutto esaurito.

 Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 6107 del 12/03/2013

corte

cassazione

6107

2013

Accedi

Online ora

408 visitatori e 7 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile