foroeuropeo.it

Immobili abusivi - Negozi traslativi – Cass. n. 22561/2020

Print Friendly, PDF & Email

Urbanistica - concessione edilizia - Immobili abusivi - Negozi traslativi - Nullità dichiarata con sentenza non passata in cosa giudicata - Sanatoria edilizia - Effetto convalidante - Configurabilità - Nullità dichiarata con sentenza irrevocabile e trascritta - Efficacia retroattiva della sanatoria - Limiti.

In tema di abusivismo edilizio, l'art. 2, comma 57, della l. n. 662 del 1996, rende operante, a seguito del rilascio della concessione in sanatoria di cui all'art. 39 della l. n. 724 del 1994, la regola della retroattività della convalida del negozio traslativo del quale non sia stata dichiarata la nullità con sentenza passata in giudicato; ove, al contrario, detta nullità sia stata dichiarata con sentenza irrevocabile e trascritta, alle parti è consentito di conferire efficacia retroattiva alla sanatoria, salvi gli effetti della trascrizione a favore dei terzi.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 22561 del 16/10/2020 (Rv. 659331 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2652

corte

cassazione

22561

2020


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile