foroeuropeo.it

Urbanistica - Atto di compravendita di terreni costituenti pertinenze di immobili urbani di superficie complessiva superiore ai cinquemila metri quadrati – Cass. n. 3316/2020

Print Friendly, PDF & Email

Obbligo di allegare il certificato di destinazione urbanistica - Sussistenza - Fattispecie.

URBANISTICA

 

L'atto di compravendita di terreni costituenti pertinenze di immobili urbani, la cui superficie complessiva sia superiore a cinquemila metri quadrati, è soggetto all'obbligo di allegazione del certificato di destinazione urbanistica ai sensi dell'art_ 30, commi 1 e 2, del d.P.R. n. 380 del 2001. (Nella specie, la S.C. ha cassato la decisione di merito che aveva respinto la domanda di riscatto agrario relativa a due appezzamenti di terreno accatastati come pertinenze di immobili urbani i quali, pur avendo un'estensione complessiva superiore a cinquemila metri quadrati, erano stati alienati in assenza di certificato di destinazione urbanistica perché, singolarmente considerati, la loro superficie era inferiore al detto limite).

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 3316 del 11/02/2020 (Rv. 656892 - 01)

 

corte

cassazione

3316

2020


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile