Procedimento disciplinare nei confronti degli architetti - Sentenza del Consiglio nazionale - Ricorso per cassazione - Termine - Decorrenza - Determinazione. Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 1605 del 26/01/2005

Avverso la sentenza con cui il Consiglio nazionale degli architetti abbia giudicato in sede disciplinare l'incolpato, il termine di sessanta giorni per proporre il ricorso per cassazione, ai sensi dell'art. 326 cod. proc. civ., decorre dalla notificazione della sentenza, che si effettua esclusivamente con la comunicazione di copia della decisione a mezzo lettera raccomandata inviata dalla segreteria al Procuratore della repubblica e al domicilio eletto dall'incolpato per il procedimento innanzi al Consiglio stesso, cioè con le modalità indicate dall'art. 10 del Regolamento adottato con D.M. 10 novembre 1948 concernente il procedimento relativo ai ricorsi in tema di responsabilità disciplinare del professionista.

Corte di Cassazione Sez. 3, Sentenza n. 1605 del 26/01/2005

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: