foroeuropeo.it

Titolarità del rapporto di lavoro - Negazione della parte convenuta -Cass. n. 24606/2020

Print Friendly, PDF & Email

Previdenza (assicurazioni sociali) - assegni familiari - Titolarità del rapporto di lavoro - Negazione della parte convenuta - Mera difesa – Conseguenze - procedimento civile - legittimazione (poteri del giudice) - ad causam In genere.

Nel giudizio relativo alla spettanza degli assegni familiari, la titolarità del rapporto di lavoro rappresenta un elemento costitutivo del diritto fatto valere in giudizio, rilevabile d'ufficio dal giudice, la cui contestazione da parte del convenuto integra una mera difesa, come tale non soggetta a decadenza ex art. 416, comma 2, c.p.c.

Corte di Cassazione, Sez. L , Ordinanza n. 24606 del 04/11/2020 (Rv. 659428 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_416

assegni familiari

rapporto di lavoro

corte

cassazione

24606

2020


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile