foroeuropeo.it

Previdenza (assicurazioni sociali) - assicurazione contro la disoccupazione - contributi e prestazioni - indennità - in genere – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 11051 del 28/05/2015

Print Friendly, PDF & Email

Dimissioni del lavoratore per motivi di salute - Indennità di disoccupazione - Spettanza - Fondamento - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 11051 del 28/05/2015

In tema di assicurazione contro la disoccupazione, ai sensi dell'art. 34, comma 5, della legge 23 dicembre 1998, come interpretato dalla Corte costituzionale (sentenza n. 269 del 2002), le dimissioni del lavoratore per motivi di salute, tali da integrare una causa oggettiva di improseguibilità del rapporto, determinano uno stato di disoccupazione involontario ai sensi dell'art. 38 Cost., idoneo a fondare il diritto alla percezione della relativa indennità. (In applicazione di tale principio, la S.C. ha confermato la sentenza di merito che aveva riconosciuto il diritto all'indennità di disoccupazione in favore di una lavoratrice che, a seguito di intervento chirurgico al naso, si era dimessa per le condizioni di salute che le impedivano di lavorare in un ambiente con alta concentrazione di polveri e coloranti).

Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 11051 del 28/05/2015

 

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile