foroeuropeo.it

Servitù - prediali - servitù coattive - passaggio coattivo - esenzioni – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 10857 del 25/05/2016

Print Friendly, PDF & Email

Esenzione di cui all'art. 1051, comma 4, c.c. - Operatività in presenza di interclusione assoluta - Esclusione - Costituzione di nuova servitù od ampliamento di una preesistente - Irrilevanza.

In tema di servitù di passaggio coattivo, l'esenzione prevista dall'art. 1051, comma 4, c.c., in favore di case, cortili, giardini ed aie ad esse attinenti, non opera in caso di interclusione assoluta del fondo dominante sia nel caso di costituzione "ex novo" della servitù, sia ove ne venga ampliata, per esigenze sopravvenute, una già esistente, configurandosi, in entrambi i casi, la medesima situazione di necessità per il fondo dominante.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 10857 del 25/05/2016

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile