Violazione, da parte del CTU, dell'obbligo di bene e fedelmente adempiere le funzioni affidategli - Nullità della consulenza - Fondamento - Fattispecie.

In tema di consulenza tecnica d'ufficio, la violazione, da parte del CTU, dell'obbligo di bene e fedelmente adempiere le funzioni affidategli comporta la nullità della perizia, rilevabile d'ufficio, poiché l'ausiliare del giudice svolge nel processo una pubblica funzione nell'interesse generale e superiore della giustizia. (Nella specie, il CTU non aveva sottoposto a visita l'attore in primo grado, il quale lamentava di avere subito dei danni per colpa medica, né aveva predisposto una relazione degli incontri avvenuti con il medesimo attore ed i consulenti di parte, omettendo di riportare le loro osservazioni ed istanze).

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 25022 del 08/10/2019 (Rv. 655370 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_061, Cod_Proc_Civ_art_062, Cod_Proc_Civ_art_193, Cod_Proc_Civ_art_194

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: