Sottrazione del testamento - Azione volta alla declaratoria di indegnità a succedere - Onere della prova - Criterio di riparto. Successioni "mortis causa" - disposizioni generali - indegnità di succedere - casi In genere.

Nel giudizio promosso per far dichiarare l'indegnità a succedere di colui che ha sottratto il testamento, l'attore ha l'onere di dimostrare il fatto della sottrazione ed il verosimile carattere testamentario del documento sottratto, mentre grava sul convenuto la prova dell'intrinseca natura del documento e del suo contenuto, specie se egli ne sia il detentore.

Corte Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 17870 del 03/07/2019 (Rv. 654632 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0463, Cod_Civ_art_2697

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: