foroeuropeo.it

Prova civile - consulenza tecnica - consulente d'ufficio - giuramento – Corte Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 10386 del 23/11/1996

Print Friendly, PDF & Email

Mancata sottoscrizione, da parte del consulente, del processo verbale d'udienza - Conseguenze sulla validità dell'attività processuale certificata dal verbale medesimo - Insussistenza - Mera irregolarità - Configurabilità.

La mancata apposizione, da parte del consulente tecnico d'ufficio, della propria firma nel verbale dell'udienza nella quale lo stesso presta giuramento costituisce una mera irregolarità, non suscettibile di incidere sulla validità dell'attività processuale cui il detto verbale si riferisce e che ha la funzione di documentare, ne', tantomeno, su quella degli atti successivi.

Corte Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 10386 del 23/11/1996

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile