Procedimento civile - eccezione - Procedimenti cautelari - provvedimenti d'urgenza - procedimento - Instaurazione del cautelare in pendenza della causa di merito e costituzione del convenuto con due separate comparse - Proposizione dell'eccezione in quella cautelare anteriore e omessa proposizione in quella successiva - Decadenza dall'eccezione - Esclusione - Fondamento - Conseguenze.

 

In tema di procedimento cautelare instaurato in pendenza della causa di merito, ove il convenuto si sia costituito con due separate comparse, proponendo un'eccezione in quella cautelare senza reiterarla nella successiva, non si verifica la decadenza dall'eccezione, in quanto essa incide sul "thema decidendum" ed è, dunque, esaminabile dal giudice.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 2222 del 25/01/2022 (Rv. 663687 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0167, Cod_Civ_art_0112, Cod_Proc_Civ_art_696

 

Corte

Cassazione

2222

2022

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: