Procedimento civile - notificazione - a persona di residenza, dimora o domicilio sconosciuti - Presupposti - Indagini - Necessità - Fattispecie.

 

Il ricorso alle formalità di notificazione previste dall'art. 143 c.p.c. per le persone irreperibili non può essere affidato alle mere risultanze di una certificazione anagrafica, ma presuppone sempre e comunque che, nel luogo di ultima residenza nota, siano compiute effettive ricerche e che di esse l'ufficiale giudiziario dia espresso conto. (Nella specie, la S.C. ha ritenuto la invalidità di una notificazione ex art. 143 c.p.c. la cui relata recava la mera indicazione di "vane ricerche eseguite sul posto" dall'ufficiale giudiziario, senza la specificazione delle concrete attività a tal fine compiute).

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 40467 del 16/12/2021 (Rv. 663335 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_143, Cod_Proc_Civ_art_160

 

Corte

Cassazione

40467

2021

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: