foroeuropeo.it

Manifestazione di volontà diretta a contrastare una pretesa avversaria – Cass. n. 13606/2021

Print Friendly, PDF & Email

Procedimento civile - eccezione - Proposizione - Formule sacramentali - Necessità - Esclusione - Manifestazione di volontà diretta a contrastare una pretesa avversaria - Sufficienza - Mera produzione di documenti - Proposizione implicita di un'eccezione - Configurabilità - Esclusione - Fattispecie.

La formulazione di un'eccezione, pur non richiedendo espressioni sacramentali, esige pur sempre una manifestazione non equivoca della volontà di contrastare una deduzione di controparte (nella specie, volta ad ottenere l'accertamento dell'estinzione per prescrizione di un diritto), sì che deve escludersi che gli estremi di una siffatta volontà possano essere ravvisati nella mera produzione di documenti, benché il loro contenuto risulti idoneo a dimostrare il fondamento della predetta eccezione.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 13606 del 19/05/2021 (Rv. 661439 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_183_1

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile