foroeuropeo.it

Liquidazione del compenso al consulente tecnico – Cass. n. 10367/2021

Print Friendly, PDF & Email

Procedimento civile - ausiliari del giudice - liquidazione del compenso - Accertamento unico, ancorché implicante attività d'accertamento interdipendenti tra loro - Liquidazione del compenso - Sommatoria di voci distinte della tariffa - Legittimità - Esclusione - Liquidazione unitaria - Necessità - Fattispecie.

La liquidazione del compenso al consulente tecnico d'uffido, ove l'accertamento richiesto dal giudice sia unico, benché implicante attività interdipendenti tra loro, deve essere unitaria, e non per sommatoria di più voci tariffarie, presupponendo, viceversa, quest'ultima una pluralità di accertamenti. (La S.C. ha fatto applicazione di tale principio in relazione alla liquidazione del compenso per un incarico peritale riguardante la predisposizione di un piano millesimale di un condominio che implicava lo svolgimento di attività tra loro connesse, quali la misurazione dei vani e l'elaborazione matematica delle proporzioni ai fini dell'individuazione dei millesimi da assegnare ai singoli partecipanti alla comunione).

Corte di Cassazione, Sez. 2, Ordinanza n. 10367 del 20/04/2021 (Rv. 661045 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_061, Cod_Proc_Civ_art_194

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile