foroeuropeo.it

Procedimento civile - successione nel processo - a titolo universale - Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 24050 del 26/09/2019 (Rv. 655307 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Processo civile - Successione nel processo - Proposizione del ricorso per cassazione - Prova della legittimazione - Necessità - Conseguenze.

Il soggetto che proponga ricorso per cassazione in qualità di successore, a titolo universale o particolare, di colui che era stato parte nel precedente grado del giudizio, deve non soltanto allegare la propria "legitimatio ad causam" per essere subentrato nella medesima posizione del dante causa, ma deve altresì fornirne la prova, la cui mancanza, attenendo alla regolare costituzione del contraddittorio nella fase d'impugnazione, è rilevabile anche d'ufficio, ed ha per conseguenza la dichiarazione di inammissibilità del ricorso.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 24050 del 26/09/2019 (Rv. 655307 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_110, Cod_Proc_Civ_art_372

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile