foroeuropeo.it

Procedimenti speciali - procedimenti in materia di lavoro e di previdenza - procedimento di primo grado - passaggio dal rito ordinario al rito speciale - Corte di Cassazione Sez. L , Sentenza n. 14186 del 07/06/2017

Print Friendly, PDF & Email

Mancata concessione del termine ex art. 426 c.p.c. - Conseguenze - Fattispecie.

In tema di passaggio dal rito ordinario al rito speciale nelle cause di lavoro, ai sensi dell'art. 426 c.p.c., la mancata assegnazione alle parti di un termine perentorio per l'eventuale integrazione degli atti mediante memorie o documenti vizia il procedimento, fino a poter determinare la nullità della sentenza, qualora la suddetta omissione abbia in concreto comportato pregiudizi o limitazioni del diritto di difesa. (Nella specie, la S.C. ha confermato la sentenza di secondo grado che, statuita l'inammissibilità dei mezzi di prova dedotti in appello, ha escluso qualsivoglia pregiudizio alle garanzie difensive).

Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 14186 del 07/06/2017

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile