Nullità rilevabili d'ufficio - Incidenza sulle preclusioni e decadenze di cui agli artt. 414 e 416 cod. proc. civ. - Limiti - Fondamento.

Nel rito del lavoro, la rilevabilità d'ufficio della nullità non può incidere sulle preclusioni e decadenze di cui agli artt. 414 e 416 cod. proc. civ. ove, attraverso l'"exceptio nullitatis", si introducano tardivamente in giudizio questioni di fatto ed accertamenti nuovi e diversi, ponendosi, una diversa soluzione, in contrasto con il principio della ragionevole durata del processo di cui all'art. 111 Cost.

Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n.7751 del 17/05/2012

 

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: