Procedimento monitorio - Deposito del ricorso - Estinzione della società ricorrente prima della pubblicazione del decreto ingiuntivo - Conseguenze - Notifica da parte del difensore della società estinta - Validità - Sussistenza - Fattispecie.

In tema di procedimento monitorio, qualora la società ricorrente si estingua in seguito al deposito del ricorso, ma anteriormente alla pubblicazione del decreto ingiuntivo, la notifica di questo a cura del difensore della creditrice ingiungente è da reputarsi valida in virtù dell'ultrattività del suo mandato. (In applicazione del principio, la S.C. ha confermato la sentenza d'appello, la quale aveva ritenuto che la notifica effettuata da parte del difensore della società cancellata dal registro delle imprese nelle more dell'emanazione del decreto monitorio invocato col ricorso fosse valida e idonea a far decorrere il termine perentorio per l'opposizione).

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Sentenza n. 7917 del 20/04/2020 (Rv. 657608 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_645, Cod_Proc_Civ_art_083, Cod_Proc_Civ_art_300

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: