foroeuropeo.it

Procedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione - forma – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 28827 del 08/11/2019 (Rv. 655789 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Fideiussione a garanzia di una locazione - Controversie relative - Rito ordinario - Applicabilità - Fondamento - Cumulo con la causa relativa al rapporto di locazione - Irrilevanza - Ragioni.

Procedimenti speciali - procedimenti in materia di lavoro e di previdenza - controversie assoggettate - In genere.

La controversia relativa alla fideiussione prestata dal terzo a garanzia degli obblighi nascenti dal rapporto di locazione è assoggettata al rito ordinario e non al rito locatizio, in quanto l'accessorietà del rapporto fideiussorio opera interamente sul piano funzionale degli obblighi assunti dal garante e non comporta l'attrazione nella disciplina processuale regolante il rapporto obbligatorio principale; anche in caso di cumulo con la connessa lite riguardante il rapporto di locazione, la controversia è regolata dal rito ordinario ai sensi dell'art. 40, comma 3, c.p.c. che prevede l'applicazione del rito speciale soltanto in ipotesi di connessione con cause di lavoro o previdenziali. (In applicazione di tale principio, la S.C. ha ritenuto tempestiva l'opposizione a decreto ingiuntivo avanzata dal fideiussore del locatario con atto di citazione, dovendosi avere riguardo alla data di notificazione dell'atto e non a quella del suo deposito in cancelleria).

Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 28827 del 08/11/2019 (Rv. 655789 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1571, Cod_Civ_art_1936, Cod_Proc_Civ_art_641, Cod_Proc_Civ_art_447_2, Cod_Proc_Civ_art_040

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile