foroeuropeo.it

Notifica a società di persone di un verbale di accertamento – Cass. n. 41423/2021

Print Friendly, PDF & Email

Prescrizione civile - interruzione - atti interruttivi - in genere - Notifica a società di persone di un verbale di accertamento - Interruzione della prescrizione - Idoneità nei confronti dei soci - Notifica del verbale a socio di società di persone - Inidoneità - Eccezioni.

 

La notifica ad una società di persone di un atto interruttivo della prescrizione concernente il debito sociale (nella specie, verbale di accertamento di debito contributivo), che è debito anche dei soci, interrompe, ai sensi dell'art. 1310 c.c., la prescrizione anche nei confronti di questi ultimi; al contrario, la notifica di un atto interruttivo della prescrizione nei confronti del singolo socio è inidonea a produrre effetti nei confronti della società, non potendo, di norma, ricollegarsi alcun effetto interruttivo ad una richiesta di pagamento inoltrata ad un soggetto diverso dal debitore, salvo il caso in cui costui sia rappresentante o comunque, benché privo del potere rappresentativo, abbia agito in tale qualità, qualora risulti applicabile il principio dell'apparenza.

Corte di Cassazione, Sez. L - , Ordinanza n. 41423 del 23/12/2021 (Rv. 663377 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1310, Cod_Civ_art_2935, Cod_Civ_art_2943, Cod_Civ_art_2944

 

Corte

Cassazione

41423

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile