foroeuropeo.it

Indagine sul contenuto delle dichiarazioni della parte debitrice – Cass. n. 18631/2021

Print Friendly, PDF & Email

Prescrizione civile - termine - prescrizioni presuntive - opposizione - ammissione dell'opponente -Indagine sul contenuto delle dichiarazioni della parte debitrice - Apprezzamento del giudice di merito - Limiti - Fattispecie.

 

In tema di prescrizioni presuntive, l'indagine sul contenuto delle dichiarazioni della parte (o del suo comportamento processuale), al fine di stabilire se importino o meno ammissione della mancata estinzione del debito agli effetti dell'articolo 2959 c.c., dà luogo ad un apprezzamento di fatto, incensurabile in sede di legittimità, se congruamente motivato sulle ragioni all'uopo adottate dal giudice del merito, in quanto confacenti e coerenti. (Nella specie, la S.C. ha escluso la possibilità di rinvenire, nella formulazione di un'eccezione di difetto di legittimazione attiva della controparte rispetto al credito azionato, l'ammissione implicita, da parte del debitore, della mancata estinzione dell'obbligazione).

Corte Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 18631 del 30/06/2021 (Rv. 661730 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2959

 

corte

cassazione

18631

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile