foroeuropeo.it

Indicazione di un diverso termine di decorrenza -Cass. n. 24260/2020

Print Friendly, PDF & Email

Prescrizione civile -termine - prescrizione civile - termine - Indicazione di un diverso termine di decorrenza - Eccezione in senso lato - Rilevabilità d'ufficio - Conseguenze.

La deduzione relativa all'applicabilità di uno specifico termine di prescrizione (nella specie, quello indicato al comma 3 dell'art. 2947 c.c.) integra una controeccezione in senso lato, la cui rilevazione può avvenire anche d'ufficio, nel rispetto dei termini di operatività delle preclusioni relative al "thema decidendum" previsti nell'art. 183 c.p.c., qualora sia fondata su nuove allegazioni di fatto; invece, se è basata su fatti storici già allegati entro i termini di decadenza propri del procedimento ordinario a cognizione piena, la sua proposizione è ammissibile nell'ulteriore corso del giudizio di primo grado, in appello e, con il solo limite della non necessità di accertamenti di fatto, in cassazione, dove non costituisce questione nuova inammissibile.

Corte di Cassazione, Sez. 3, Ordinanza n. 24260 del 03/11/2020 (Rv. 659846 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0294, Cod_Proc_Civ_art_183_1, Cod_Proc_Civ_art_345, Cod_Proc_Civ_art_360_1

corte

cassazione

24260

2020

: Foroeuropeo

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile