foroeuropeo.it

Durata dell'effetto interruttivo del possesso – Cass. n. 36627/2021

Print Friendly, PDF & Email

Possesso - effetti - usucapione - interruzione e sospensione - in genere - Proposizione di domanda giudiziale - Durata dell'effetto interruttivo del possesso "ad usucapionem" - Fino al passaggio in giudicato della sentenza che definisce il giudizio - Conseguenze.

 

La proposizione di una domanda giudiziale determina, sino al passaggio in giudicato della sentenza che definisce il giudizio, l'interruzione della prescrizione acquisitiva che regola il possesso "ad usucapionem". Ne consegue che, se il giudizio si conclude con il riconoscimento del diritto del titolare, il possessore potrà invocare l'usucapione in forza della protrazione del suo possesso solo a decorrere dal passaggio in giudicato, fatte salve le ipotesi di comportamenti provenienti dal possessore medesimo e comportanti, anche implicitamente, il riconoscimento del diritto del "dominus".

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 36627 del 25/11/2021 (Rv. 662947 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1158, Cod_Civ_art_1163, Cod_Civ_art_2943, Cod_Civ_art_2945

 

Corte

Cassazione

36627

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile