Lunga durata dell'attività - Presunzione di non tolleranza - Configurabilità - Limite - Rapporti societari.

Al fine di stabilire se la relazione di fatto con il bene costituisca una situazione di possesso ovvero di semplice detenzione - dovuta a mera tolleranza di chi potrebbe opporvisi, come tale inidonea, ai sensi dell'art. 1144 c.c., a fondare la domanda di usucapione - assume rilievo la circostanza che l'attività svolta sul bene abbia avuto durata non transitoria e sia stata di non modesta entità, circostanza che assume efficacia di valore presuntivo circa l'esclusione dell'esistenza di una mera tolleranza e che non ricorre nel caso in cui la suddetta relazione di fatto si fondi su rapporti caratterizzati da vincoli particolari tra le parti, quali quelli scaturenti da un rapporto societario.

Corte Cassazione, Sez. 2, Ordinanza n. 17880 del 03/07/2019 (Rv. 654466 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1140, Cod_Civ_art_1144, Cod_Civ_art_1158

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: