foroeuropeo.it

Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - acquiescenza - tacita - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 7941 del 20/04/2020 (Rv. 657592 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Impugnazioni - Sentenza non definitiva - Atto di precetto per somma determinata - Detrazione dall'importo riconosciuto nella sentenza parziale di quanto riconosciuto in favore della controparte nella sentenza definitiva - Acquiescenza alla sentenza definitiva - Esclusione -Fondamento.

Il contegno della parte che, ai fini della determinazione della somma da precettare, detrae dall'importo riconosciuto in suo favore con la sentenza parziale quanto riconosciuto in favore della controparte con la sentenza definitiva, non implica acquiescenza a tale ultima sentenza, della quale è corretto tener conto ai fini della determinazione del saldo dei rapporti di dare e avere tra le parti cristallizzato nel precetto, non fosse altro che per prevenire l'eccezione di compensazione della parte precettata.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 7941 del 20/04/2020 (Rv. 657592 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_282, Cod_Proc_Civ_art_329, Cod_Proc_Civ_art_474, Cod_Proc_Civ_art_479

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile