foroeuropeo.it

impugnazioni civili - opposizione di terzo - casi di opposizione - pregiudizio per il diritto autonomo di un terzo – Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 1238 del 23/01/2015

Print Friendly, PDF & Email

Giudizio "inter alios" - Tutela del litisconsorte pretermesso o del terzo titolare di posizione equivalente - Rimedi processuali - Opposizione ordinaria ex art. 404 cod. proc. civ. - Tutela a mezzo di azione di accertamento autonoma del proprio diritto - Alternatività - Limiti. Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 1238 del 23/01/2015

Il litisconsorte necessario pretermesso (come anche il terzo titolare di diritto autonomo e incompatibile, il falsamente rappresentato e il titolare di "status" incompatibile con quello accertato tra altre parti), che ai sensi dell'art. 404 cod. proc. civ. è ammesso all'opposizione ordinaria avverso la sentenza resa in un giudizio "inter alios", può anche proporre una azione di accertamento autonoma della sua posizione, ma, sino al passaggio in giudicato della sentenza che riconosca la situazione come da lui dedotta, gli è preclusa ogni tutela, anche cautelare, avverso l'efficacia esecutiva o gli affetti esecutivi o accertativi derivanti dalla sentenza "inter alios" non opposta.

Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 1238 del 23/01/2015

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile