foroeuropeo.it

Università statali - Direttore generale – Cass. n. 12642/2021

Print Friendly, PDF & Email

Impiego pubblico - impiegati dello stato - Università statali - Direttore generale - Modalità di scelta - Procedura selettiva - Necessità in mancanza di apposita previsione statutaria - Esclusione - Conseguenze.

In tema di dirigenza nelle Università statali, la scelta del direttore generale - al quale non possono essere estesi, attesa la sussistenza di una normativa speciale in materia, i principi che valgono, quanto all'instaurazione del rapporto, per l'impiego pubblico a tempo determinato o indeterminato - non deve avvenire, in mancanza di apposita previsione statutaria, all'esito di una procedura selettiva, non richiesta dalla normativa in questione, con la conseguenza che il contratto stipulato tra le parti non preceduto dalla predetta procedura non è affetto da nullità, stante l'assenza di una norma imperativa che fissi, quale condizione per la stipula del negozio di diritto privato, la previa procedimentalizzazione della scelta.

Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 12642 del 12/05/2021 (Rv. 661252 - 02)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1418

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile