foroeuropeo.it

Donazione - capacita di ricevere – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3352 del 16/10/1969

Print Friendly, PDF & Email

Donazione indiretta d'immobile, in favore di figli irriconoscibili, mediante dazione del denaro necessario all'acquisto - nullità - retrocessione dell'immobile.*

072018 343420*

Qualora resti accertato che, al fine di eludere il divieto di cui all'art 780 cod civ, il genitore abbia inteso realizzare la liberalità a favore del figlio naturale non riconoscibile, con donazione indiretta di un immobile perfezionatasi con la somministrazione del danaro occorrente, mediante interposizione, nel contratto di vendita del figlio naturale non riconoscibile, per l'usufrutto, e dei figli dello stesso, per la nuda proprietà, va ordinata la retrocessione dell'immobile, donato in violazione di legge, nel patrimonio del donante, perchè va negato ogni effetto alla donazione nulla.*

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3352 del 16/10/1969

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile