foroeuropeo.it

Domanda di attribuzione di bene indivisibile – Cass. n. 24174/2021

Print Friendly, PDF & Email

Divisione - divisione ereditaria - operazioni divisionali - formazione dello stato attivo dell’eredità - immobili non divisibili - Scioglimento della comunione - Domanda di attribuzione di bene indivisibile - Natura - Negoziale - Esclusione - Specificazione domanda di divisione - Sussistenza - Conseguenze - Proponibilità per la prima volta in appello.

 

Nel giudizio di divisione, la domanda di attribuzione di un immobile indivisibile non ha natura negoziale, ma costituisce una mera specificazione della pretesa introduttiva del processo volta a porre fine allo stato di comunione, sicché, afferendo alle modalità di attuazione dello scioglimento della comunione, non costituisce domanda in senso proprio e può perciò essere proposta per la prima volta anche in appello.

Corte di Cassazione, Sez. 2 -, Ordinanza n. 24174 del 08/09/2021 (Rv. 662148 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0720, Cod_Civ_art_0713, Cod_Civ_art_1111

 

Corte

Cassazione

24174

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile