foroeuropeo.it

Divisione - divisione ereditaria - operazioni divisionali – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 836 del 26/03/1973

Print Friendly, PDF & Email

Formazione dello stato attivo dell'eredità - collazione ed imputazione - in genere - normativa - finalità - carattere inderogabile - esclusione - volontà del defunto - limiti.*

Le norme sulla collazione tendono unicamente ad evitare disparita di trattamento fra eredi che abbiano ricevuto dal de cuius, durante la sua vita, attribuzioni patrimoniali, ed eredi che tali attribuzioni non abbiano avute o abbiano avute in misura minore. Dette norme non hanno carattere inderogabile, e riguardo alla disciplina che ne risulta, una diversa volontà del de cuius trova unico limite nella intangibilità dei diritti dei legittimari.*

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 836 del 26/03/1973

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile