foroeuropeo.it

Divisione - divisione erria - operazioni divisionali - diritto ai beni in natura – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 573 del 12/01/2011

Print Friendly, PDF & Email

Criteri di divisione - Principio di omogeneità - Applicabilità - Limiti - Fondamento.

In tema di divisione erria, il principio di omogeneità indicato nell'art. 727 cod. civ., secondo il quale le porzioni di ciascuno dei condividenti devono essere formate in modo da avere beni mobili ed immobili o crediti di uguale natura o qualità, non è assoluto, ma indica soltanto un criterio di massima dal quale il giudice può discostarsi non solo nelle ipotesi espressamente previste dagli art. 720 e 722 cod. civ., ma anche quando la rigorosa applicazione del principio determinerebbe un pregiudizio del diritto dei condividenti a conseguire una porzione di valore proporzionalmente corrispondente a quella spettante singolarmente sulla massa, come potrebbe verificarsi in caso di diseguaglianza delle quote.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 573 del 12/01/2011

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile