foroeuropeo.it

Processo equo - termine ragionevole - Irragionevole durata del processo amministrativo – Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 2689 del 30/01/2019

Print Friendly, PDF & Email

Convenzione europea dei diritti dell'uomo e delle liberta' fondamentali - processo equo - termine ragionevole - Irragionevole durata del processo amministrativo – Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 2689 del 30/01/2019

Istanza di prelievo - Erronea indicazione della normativa di riferimento - Irrilevanza - Fondamento.

In tema di irragionevole durata del processo amministrativo, al fine di soddisfare la condizione di proponibilità della domanda di equa riparazione prevista dall'art. 54 del d.l. n. 112 del 2008, è sufficiente che l'istanza di prelievo sia stata presentata, così segnalandosi l'urgenza del ricorso. Ne consegue che non è di ostacolo alla ritualità della richiesta di prelievo la circostanza che l'istanza sollecitatoria menzioni, anziché l'art. 71 del d.lgs. n. 104 del 2010, il non più vigente art. 51 del r.d. n. 642 del 1907, poiché occorre guardare al contenuto della richiesta senza fermarsi al dato formale dell'articolo di legge in essa menzionato, trattandosi della medesima istanza prevista da due fonti diacroniche.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 2689 del 30/01/2019

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile