Contratti in genere - simulazione (nozione) - prova - testimoniale - Simulazione relativa - Domanda proposta dalle parti o dai loro eredi - Prova per testimoni del contratto dissimulato - Ammissibilità - Ipotesi - Fattispecie.

 

In tema di simulazione relativa, qualora la domanda venga proposta dalle parti o dagli eredi, la prova per testi, diretta a dimostrare l'esistenza del negozio dissimulato, è ammessa soltanto nell'ipotesi di cui al n. 3 dell'art. 2724 c.c., ovvero quando s'intenda far valere l'illiceità del negozio. (Nella specie, la S.C. ha confermato la sentenza di merito che aveva ritenuto utilizzabili, ai fini della prova della simulazione di un contratto di affitto agrario, volta a far valere l'illiceità della causa del negozio dissimulato, i verbali di prove testimoniali svolte in altri giudizi fra le stesse parti).

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 18434 del 08/06/2022 (Rv. 665107 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1417, Cod_Civ_art_2724, Cod_Civ_art_2725

 

Corte

Cassazione

18434

2022

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: