Foro del consumatore - Giudizio incardinato innanzi a giudice diverso da quello competente ex art. 63 del decreto legislativo n. 206 del 2005 - Domanda riconvenzionale del consumatore - Deroga implicita al foro del consumatore - Insussistenza - Conseguenze.

La domanda riconvenzionale proposta dal consumatore, in un giudizio incardinato dal professionista innanzi ad un giudice diverso da quello competente ai sensi dell'art. 63 del d.lgs. 6 settembre 2005, n. 206, non può assumere il significato di una deroga implicita al foro del consumatore, né precludere il rilievo officioso del proprio difetto di competenza da parte del giudice adito.

Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 17083 del 10/07/2013

_____________________________________

Competenza

Incompetenza

Valore

Territorio

Funzionale

Corte

Cassazione

17083

2013

 

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: