Inderogabilità - liquidazione sotto i minimi Corte di Cassazione, Sez. II, n. 1036 del 22 aprile 1966

Print Friendly, PDF & Email

Inderogabilità - liquidazione sotto i minimi - semplicita' causa L'accertamento della particolare semplicità di una causa, ai fini della riduzione degli onorari di avvocato o di procuratore al di sotto dei minimi della tariffa, rientra nel potere discrezionale del giudice del merito, il cui apprezzamento non è sindacabile in sede di legittimità. Nella specie, è stato ritenuto che la particolare semplicità di una causa può essere desunta dall'esistenza di una pluralità di controversie del tutto simili. Corte di Cassazione, Sez. II, n. 1036 del 22 aprile 1966

Accedi

Online ora

572 visitatori e 16 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile