Compensazione - Giusti motivi - Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 1371 del 21/01/2013

Print Friendly, PDF & Email

"Giusti motivi" di compensazione - Affidamento del soccombente sulle risultanze di un pubblico registro - Rilevanza - Configurabilità - Fattispecie. Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 1371 del 21/01/2013

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 1371 del 21/01/2013 

Ai fini della compensazione delle spese processuali, i "giusti motivi", di cui all'art. 92 cod. proc. civ. (nel testo applicabile "ratione temporis"), possono fondarsi sull'affidamento riposto dal soccombente nelle risultanze di un pubblico registro (nella specie, affidamento riposto dal prefetto, che, per una violazione del codice della strada, aveva sanzionato il proprietario risultante dal P.R.A., nonostante egli avesse ceduto il veicolo, già prima dell'infrazione, con trasferimento non trascritto).

 

Accedi

Online ora

489 visitatori e 7 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile