Cassazione - Impossibile l'autodifesa davanti al Consiglio Nazionale Forense

Print Friendly, PDF & Email

Cassazione - Impossibile l'autodifesa davanti al Consiglio Nazionale Forense (Cass. 10956/01)

Avvocati - Disciplina - autodifesa dell'avvocato vietata davanti al C.N.F.

Autodifesa vietata all'avvocato davanti al Consiglio nazionale forense dopo la prima condanna. Nel giudizio davanti al Cnf, chiamato a decidere contro il diniego della revoca della sospensione dall'esercizio della professione forense pronunciato dal consiglio dell'Ordine, non è consentita la difesa personale svolta dall'avvocato che sia stato sospeso a tempo indeterminato, difettando infatti, in questo caso, il requisito indispensabile dello ius postulandi, la cui mancanza è rilevabile d'ufficio.(Cassazione, sezione unite civili, sentenza 8 agosto 2001 n. 10956).

 

Documento pubblicato su ForoEuropeo - il portale del giurista - www.foroeuropeo.it

 


 

Accedi

Online ora

534 visitatori e 11 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile