Avvocato e procuratore - giudizi disciplinari - Norme applicabili - Norme della legge professionale e, in mancanza, del codice di procedura civile - Conseguenze in tema di riunione dei procedimenti.

Nel procedimento disciplinare a carico degli avvocati trovano applicazione, quanto alla procedura, le norme particolari che, per ogni singolo istituto, sono dettate dalla legge professionale e, in mancanza, quelle del codice di procedura civile, con la conseguenza che, secondo il principio costantemente ribadito per quel rito, è insindacabile in sede di legittimità la decisione sulla riunione dei procedimenti, essendo tale scelta rimessa alla valutazione discrezionale del giudice.

Corte di Cassazione, Sez. U - , Sentenza n. 24896 del 06/11/2020 (Rv. 659709 - 01)

corte

cassazione

24896

2020

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: