Avvocato e procuratore - onorari - procedimento di liquidazione – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 21942 del 25/09/2013

Print Friendly, PDF & Email

Onorari di avvocato - Procedimento ex art. 29 della legge n. 794 del 1942 - Notificazione agli eredi del cliente deceduto - Litisconsorzio necessario - Esclusione - Fondamento.

In tema di liquidazione degli onorari professionali, l'art. 29, primo comma, della legge 13 giugno 1942, n. 794 ("ratione temporis" applicabile), il quale prevede che il presidente dispone con decreto la comparizione degli "interessati" davanti al collegio in camera di consiglio, non deroga né espressamente, né implicitamente all'art. 102 cod. proc. civ., sicché, nel caso in cui l'azione sia proposta contro gli eredi del cliente, i quali rispondono dei debiti del "de cuius" in proporzione della loro quota ereditaria, non sussiste un rapporto unico ed indivisibile, ma una causa scindibile.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 21942 del 25/09/2013

Accedi

Online ora

549 visitatori e 18 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile