Spese giudiziali civili - condanna alle spese - Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 17046 del 20/08/2015

Print Friendly, PDF & Email

Spese generali - Rimborso forfettario dovuto dal cliente all'avvocato - Spettanza "ex lege" - Sussistenza - Omessa menzione nel dispositivo della sentenza - Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 17046 del 20/08/2015

Il rimborso delle spese generali (nella specie, richiesto ai sensi dell' art. 14 della tariffa professionale, approvata con d.m. n. 127 del 2004), spetta all'avvocato in via automatica e con determinazione "ex lege", dovendosi, pertanto, ritenere compreso nella liquidazione degli onorari e diritti di procuratore nella misura del dieci per cento, anche senza espressa menzione nel dispositivo della sentenza.

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 17046 del 20/08/2015

 

Accedi

Online ora

402 visitatori e 3 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile