Posizione processuale di ciascun genitore - Diversità – Cass. n. 6247/2021

Print Friendly, PDF & Email

Adozione - adozione (dei minori d'eta') - adottandi - adottabilita' - dichiarazione - Procedimento - Posizione processuale di ciascun genitore - Diversità - Nomina del difensore d'ufficio - Designazione di un unico avvocato per entrambi - Esclusione - Fondamento - Conseguenze.

Nel procedimento per la dichiarazione di adottabilità di un minore, i genitori sono parti necessarie obbligatoriamente assistite da un difensore, ma la posizione processuale di ciascuno di essi è, in sé stessa, potenzialmente diversa da quella dell'altro, in ragione del diverso ruolo parentale rivestito e delle dinamiche relazionali tra loro esistenti, sicché il giudice, chiamato a designare il difensore d'ufficio in mancanza della nomina di quello di fiducia, non può scegliere un unico avvocato per entrambi, ma ne deve indicare uno per ciascuno, determinandosi altrimenti una situazione di conflitto di interessi virtuale (valutabile cioè in astratto e "ex ante"), che è causa della nullità di tutte le attività processuali svolte in contraddittorio.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Ordinanza n. 6247 del 05/03/2021 (Rv. 660888 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_156

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile