Riconoscimento di una prestazione in rapporto di continenza - Cass. n. 11043/2020

Print Friendly, PDF & Email

Assistenza e beneficenza pubblica - prestazioni assistenziali - in genere - Domanda amministrativa di un beneficio - Riconoscimento di una prestazione in rapporto di continenza - Ammissibilità - Fattispecie in tema di talassemia.

In tema di prestazioni assistenziali, il giudice investito della domanda volta al conseguimento di un determinato beneficio può - ricorrendone i presupposti - riconoscere al richiedente una prestazione posta in rapporto di continenza con il primo, siccome correlata a una patologia di minore gravità. (Nella specie, la S.C. ha cassato con rinvio la decisione di merito che aveva rigettato l'istanza diretta all'omologa del requisito sanitario utile all'indennità per la talassemia intermedia, sul presupposto che la domanda azionata dall'interessata fosse stata diretta al solo requisito per la talassemia major).

Corte d Cassazione, Sez. 6 - L, Ordinanza n. 11043 del 10/06/2020 (Rv. 657998 - 01)

corte

cassazione

11043

2020

Accedi

Online ora

600 visitatori e 10 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile