Acque - acque pubbliche - derivazioni e utilizzazioni (utenze) - canoni – Cass. n. 11270/2020

Print Friendly, PDF & Email

Art. 8 sexies del d.l. n. 208 del 2008 - Restituzione della quota di tariffa riferita all'esercizio del servizio di depurazione - Onere della prova relativo al funzionamento dell'impianto di depurazione ed agli oneri concernenti le attività di progettazione, realizzazione o completamento del medesimo impianto - Ripartizione - Fondamento.

Prova civile - onere della prova.

Nel giudizio finalizzato alla restituzione ex art. 8 sexies del d.l. n. 208 del 2008 della somma pagata a titolo di canone per la depurazione delle acque (quale parte del complessivo corrispettivo dovuto per il servizio idrico integrato), l'onere della prova circa il funzionamento dell'impianto di depurazione e gli oneri derivanti dalle attività di progettazione, realizzazione o completamento del medesimo impianto incombe, ai sensi dell'art. 2697, comma 2, c.c., sul convenuto, quale gestore del suddetto servizio e debitore della corrispondente prestazione nei confronti degli utenti, trattandosi di fatti impeditivi della pretesa restitutoria.

Corte di Cassazione Sez. 3 - , Sentenza n. 11270 del 12/06/2020 (Rv. 658152 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2697

CORTE

CASSAZIONE

11270

2020

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile