Acque - acque pubbliche - pubblica amministrazione (poteri responsabilita') - polizia delle acque - tutela e sanzioni - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 8364 del 29/04/2020 (Rv. 657643 - 02)

Print Friendly, PDF & Email

Sanzioni amministrative – Tutela delle acque da inquinamento – Art. 135, comma 1, d.lgs. n. 152 del 2006 – Potestà sanzionatoria delle Province per effetto di delega delle Regioni – Sussistenza – Fondamento.

In tema di tutela delle acque da inquinamento, sussiste la potestà sanzionatoria delle Province per effetto di delega da parte delle Regioni, avendo l'art. 135 del d.lgs. n. 152 del 2006 provveduto solo ad un riordino e coordinamento delle pregresse disposizioni disciplinanti la materia, nel cui quadro si delinea una competenza trasversale, in piena coerenza con il principio di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza, posto che ciascuna Regione è abilitata a determinare, in conformità al proprio ordinamento, le funzioni amministrative che richiedono l'unitario esercizio a livello regionale, provvedendo contestualmente a conferire le altre agli enti locali nel rispetto degli artt. 117, comma 2, lett. s), e 118 Cost., commi 1 e 2.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 8364 del 29/04/2020 (Rv. 657643 - 02)

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile