Acque - competenza e giurisdizione – Corte di Cassazione Sez. U , Sentenza n. 18976 del 31/07/2017

Print Friendly, PDF & Email

Rilascio di autorizzazione per lo scarico di deposito di carburanti - Annullamento - Controversia - Giurisdizione del giudice amministrativo - Sussistenza - Fondamento.

La controversia vertente sull’annullamento dei provvedimenti conclusivi del procedimento amministrativo per il rilascio dell’autorizzazione allo scarico di un deposito di carburanti, nella parte in cui detto scarico viene assoggettato a limiti più restrittivi rispetto a quelli previsti dal d.lgs. n. 152 del 1999, appartiene alla giurisdizione del giudice amministrativo, atteso che ciò che viene maggiormente in rilievo sono i limiti imposti, in sede di autorizzazione, allo scarico di acque che, derivando dal trattamento di depositi di carburante, assumono la qualità di rifiuti. Si tratta, dunque, di prescrizioni che afferiscono essenzialmente alla disciplina degli scarichi industriali, rispetto alla quale operano prescrizioni tecniche, l’accertamento della legittimità delle quali rientra nella giurisdizione generale di legittimità e non anche in quella, delineata dall’art. 143, comma 1, del r.d. n. 1775 del 1993, del tribunale superiore delle acque pubbliche.

Corte di Cassazione Sez. U , Sentenza n. 18976 del 31/07/2017

Accedi

Online ora

360 visitatori e 11 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile